Chi Siamo

Il 26 gennaio del 2008 viene presentato il progetto “Centro Didattico Scientifico”, un contenitore didattico che valorizza le principali valenze ambientali offrendo biodiversità ed attività partecipate. Le oltre 30 proposte a cui ogni anno aderiscono migliaia di studenti, provenienti dalle province di Varese, Como, Milano e non solo, spaziano dall’Educazione Ambientale alla Didattica Astronomica, passando per peculiari progetti come la Didattica Multidisciplinare diurna e serale.

     

Dal 2016 è la Cooperativa Sociale AstroNatura a gestire le attività didattiche. AstroNatura è stata fondata, e tutt’ora gestita, dai Coordinatori ed Operatori che sin dal 2007 hanno progettato, proposto e condotto gli oltre 30 progetti didattici a cui ogni anno migliaia di studenti hanno partecipato.

Gli operatori che conducono le attività sono Laureati in discipline umanistiche e scientifiche, attori principali della fase progettuale partecipata e costante che ogni anno si ripete, sia per la realizzazioni di nuovi progetti che per il monitoraggio ed il miglioramento qualitativo dei progetti esistenti.
    

AREA RISERVATA

    

Il Centro Didattico Scientifico è oggetto di una riorganizzazione; a partire da quest’anno sarà la Cooperativa Sociale AstroNatura a gestire le attività didattiche, a seguito di un bando indetto dall’Ente Parco Pineta. AstroNatura è stata fondata, e tutt’ora gestita, dai Coordinatori ed Operatori che sin dal 2007 hanno progettato, proposto e condotto gli oltre 30 progetti didattici a cui ogni anno migliaia di studenti, provenienti dalle province di Varese, Como, Milano e non solo, hanno partecipato. L’attività di progettazione non si ferma e prosegue con la consueta metodologia dei tavoli di lavoro ai quali siedono gli stessi conduttori delle attività, portando la loro competenza ed esperienza sul campo.
Prosegue il progetto di miglioramento dell’area boschiva che circonda il Centro Didattico Scientifico e questa volta assume risvolti di valorizzazione fruitiva. Vengono realizzati il sentiero tematico F.A.T.A. (Fuoco, Aria, Terra, Acqua), il Muro dei Rettili ed il Sentiero del Sistema Solare, una ricostruzione in scala dei corpi celesti a noi più vicini.
  • Inizia la collaborazione con “Volandia - Parco e Museo del Volo”. Presso il Padiglione Spazio-Planetario, le proposte didattiche astronomiche ed astronautiche lanciate dall’Osservatorio Astronomico di Tradate iniziano a riscuotere un successo destinato ad aumentare sensibilmente negli anni successivi.
  • Un altro ente si aggiunge alla rete di collaborazione per l’Educazione Ambientale già composta dai Parchi RTO e Bosco del Rugareto; il Parco Sovracomunale Medio Olona promuove, sotto la guida del Centro Didattico Scientifico, un progetto rivolto a tutte le scuole primarie dei comuni del territorio del Parco.
  • L’area boschiva che circonda il Centro Didattico Scientifico è oggetto di un ampio intervento forestale; oltre 12 ettari interessati da azioni mirate di gestione selvicolturale finalizzate al miglioramento del bosco con risvolti anche didattici. A ciò si aggiunge il rifacimento del sedime che costituisce il Sentiero Natura, migliorando l’accessibilità anche con carrozzine.
  • Prosegue la multidisciplinarietà progettuale che sfocia anche nella didattica serale; nascono i progetti come “Il bosco sotto le stelle”, una serata formativa tra gli animali del bosco notturno e l’osservazione della volta celeste.
  • Sulla base della efficace collaborazione con il PLIS RTO, che prosegue con ottimi risultati, nasce la collaborazione con il Parco Locale di Interesse Sovarcomunale Bosco del Rugareto con un progetto pilota presso la Scuola Primaria “Mazzini” di Cislago, che porterà i piccoli cittadini a conoscere ed apprezzare il territorio a pochi passi dalla propria casa.
Se il desiderio è quello di esplorare, ecco altre proposte didattiche che promuovono la scoperta del Parco Pineta; il progetto sotto il nome di “CammiNatura” nasce proprio con questo presupposto. Non una semplice visita guidata ma una grande caccia ai tesori dell’Area Protetta, ricca di approfondimenti, attività pratiche e giochi, con lo scopo di stimolare l’osservazione dell’ambiente naturale e di tutti i delicati tasselli che lo compongono.
  • Inizia la collaborazione con il Parco Sovracomunale Rile Tenore Olona, che consiste nella conduzione di attività di Educazione Ambientale da parte di Educatori Ambientali del Centro Didattico Scientifico, all’interno del territorio dello stesso RTO.
  • La Regione Lombardia sceglie il Centro Didattico Scientifico per il 5° Workshop di Educazione Ambientale delle Aree Protette Lombarde tenutosi il 27 e 28 ottobre, intitolato “Educazione Ambientale: comunicare attraverso…:”. Tutto esaurito con la presenza di più di 25 Aree Protette, oltre ai rappresentanti di Regione Lombardia e dell’Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura ed alle Foreste.
Innovazione ed interdisciplinarità sono le parole d’ordine che contraddistinguono le nuove proposte del Centro Didattico Scientifico. L’Educazione Ambientale Creativa nasce dall’intento di promuovere non una fredda istruzione frontale ma un’esperienza diretta ed appassionante con i progetti “Natura in Fabula” e “Custodi della Selva” che si  basa sui meccanismo dei giochi di ruolo dal vivo.
  • Le adesioni crescono e sempre più scolaresche aderiscono alle proposte didattiche. Il percorso di progettazione non si ferma e in quest’anno nascono le Giornate di accoglienza, “con l’intento di favorire la conoscenza tra compagni e di gettare le basi per la costruzione del gruppo”, ed i Compleanni nella natura.
  • La proficua collaborazione tra Parco Pineta ed Osservatorio Astronomico da vita ai progetti multidisciplinari di didattica ambientale ed astronomica, programmi basati su connessioni che non si intersecano solo all’interno dell’ecosistema terra ma che vedono i loro vertici in contesti propri dell’universo; nascono quindi progetti come “Orientarsi nel bosco con il Sole e con le stelle” e “Dai mangiasole alla stella Sole”.
Il 26 gennaio viene presentato, a personale e collaboratori del mondo scolastico, il progetto “Parco Didattico Scientifico” (oggi convertito in “Centro Didattico Scientifico”) che sposa il connubio tra Parco Pineta e Osservatorio Astronomico di Tradate, con lo scopo di esportare il modello didattico al di fuori dei confini del Parco; infatti dal 1986 l’Area Protetta, ispirandosi alla filosofia dell’ “Istitute of Earth Education”, organizzazione educativa internazionale nata negli Stati Uniti, ha strutturato e sviluppato proposte pluriennali che coinvolgono e conducono lo studente in un percorso finalizzato alla conoscenza degli equilibri che governano l'ecosistema che ci racchiude.
Il 13 maggio il Centro Didattico Scientifico apre per la prima volta i suoi cancelli al pubblico. Migliaia le persone che sono accorse per scoprire questo nuovo fiore all’occhiello della Provincia di Varese.
Inizia la fase di progettazione dei programmi di didattica ambientale ed astronomica che ha visto il coinvolgimento di educatori e laureati in discipline scientifiche.
Nel mese di settembre i primi istituti scolastici scelgono di aderire a visite guidate ed alle prime proposte didattiche.

Staff

Ivan Cataldo

Dottore magistrale in scienze ambientali, lavora nell'ambito didattico e divulgativo da oltre dieci anni, collaborando con Enti, Parchi ed Associazioni del terriorio. Socio Fondatore della Cooperativa Sociale AstroNatura, oggi è responsabile della didattica ambientale presso il Centro Didattico Scientifico.

Simone Bernasconi

Dottore magistrale in scienze naturali ed appassionato di astronomia, lavora nell'ambito didattico da diversi anni, passando dall'insegnamento nelle scuole secondarie e alla divulgazione presso il Museo della Scienza di Milano. Socio Fondatore della Cooperativa Sociale AstroNatura, oggi è responsabile della didattica astronomica presso il Centro Didattico Scientifico.

Chiara Rimoldi

Dottoressa in Analisi e Gestione delle Risorse Naturali, laureata con tesi di Educazione alla Terra presso il Parco Pineta di Appiano Gentile e Tradate, collabora dal 2005 con lo stesso Parco ed il Centro Didattico Scientifico nell'ambito delle attività di Educazione Ambientale.

Anna Borghi

Dottoressa magistrale in scienze ambientali, lavora nell'ambito didattico da più di dieci anni, passando dall'educazione ambientale e dalla formazione aziendale, all'insegnamento di matematica e scienze nelle scuole secondarie. Collabora con il Centro Didattico Scientifico dal 2008. Alla didattica, affianca l'attività di ricerca presso la Facoltà di Agraria dell'Università degli Studi di Milano e la professione di dottore agronomo.

Alessandra Colombo

Dottoressa magistrale in scienze naturali ed appassionata di etologia ed astronomia, lavora nell'ambito didattico da dieci anni. Formata alla divulgazione presso il Museo della Scienza, Museo di Storia naturale e Mu.Ba di Milano, è stata insegnante di scienze matematiche e di sostegno nelle scuole secondarie. Oggi si occupa di didattica astronomica ed ambientale presso il Centro Didattico Scientifico. 

Francesca Musco

Dottoressa magistrale in Scienze Ambientali collabora nell'ambito didattico da molti anni con il Centro Didattico Scientifico svolgendo attività con bambini e ragazzi di ogni età. Oggi alterna l'insegnamento nelle scuole secondarie alla sua grande passione, l'educazione ambientale.

Alessandra Lietti

Dottoressa in Scienze Naturali, con diplomi di educatrice professionale e animatrice sociale. Ha maturato un'esperienza decennale negli ambiti minori e disabilità. Attualmente lavora in una struttura per la prima infanzia dove si occupa di progetti legati all'ambiente ed all'astronomia. Collabora con il Centro Didattico Scientifico nella progettazione e conduzione delle attività.

Sara Gambelli

Dottoressa magistrale in Scienza della Natura, da sempre appassionata di montagna e dell’ambito faunistico, dopo la laurea ottiene una borsa di studio di un anno presso l’IRSA-CNR di Brugherio. Prosegue la formazione con un master in Gestione e Conservazione dell’Ambiente e della Fauna e, da alcuni anni, si dedica all’educazione ambientale collaborando col Centro Didattico Scientifico.

Alice De Bernardi

Dopo la Laurea triennale in Analisi e Gestione delle Risorse Naturali,prosegue la sua formazione seguendo corsi in parchi ed oasi locali, collaborando in seguito come educatrice ambientale nelle visite didattiche di scolaresche di ogni ordine e grado. Contemporaneamente, amplia le proprie conoscenze tramite la fotografia naturalistica e lavorando nell'ambito agricolo "naturale e sostenibile".

Eleonora Confalonieri

Dottoressa magistrale in Evoluzione del Comportamento Animale e Umano ed appassionata di astronomia, lavora nell’ambito didattico da molti anni.  Ha collaborato a progetti sulla fauna selvatica per diversi enti e si è occupata dell’organizzazione di Winter e Summer School per l’Università degli Studi di Udine. Dal 2013 alterna la collaborazione con il Centro Didattico Scientifico con la didattica presso il Museo di Storia Naturale di Milano.

Erika Paladino

Dottoressa Magistrale in Scienze Ambientali, collabora con il Centro Didattico Scientifico e con realtà del territorio nell'ambito dell'Educazione Ambientale. Appassionata di ecologia, ha svolto la sua tesi sulla depurazione delle acque e lavora in un impianto di trattamento rifiuti liquidi. Coltiva il suo interesse naturalistico con le attività di Guardia Ecologica Volontaria e guida subacquea.

Alice Belluzzi

Laureata in Allevamento e Benessere Animale, prosegue i suoi studi in ambito cinofilo diventando Operatore di Pet Therapy e di Zooantropologia Didattica e conseguendo il diploma di Educatore Cinofilo presso la Scuola di Interazione Uomo-Animale SIUA. Collabora da qualche anno con il Centro Didattico Scientifico nell'ambito delle attività di Educazione Ambientale.

Chiara Frigerio

Dottoressa magistrale in Scienze Naturali, è attualmente al 2° anno di un Dottorato in Scienze Chimiche e Ambientali. Credendo da sempre nell’importanza dell’educazione e divulgazione ambientale, collabora da alcuni anni col Centro Didattico Scientifico nell'ambito delle attività di Educazione Ambientale.

Alessandro Cinquepalmi

Laureato in scienze naturali, ed educatore da diversi anni, da sempre condivide la passione per la natura e l'ambiente con quella dell'insegnamento. Lavorando nel settore dell'educazione e della didattica esprime al meglio le su conoscenze attraverso le attività ludico-didattiche proposte da AstroNatura, con un taglio educativo.

Alice Marcato

Appassionata di astronomia fin da bambina, si laurea in Fisica. Durante il percorso accademico dedica parte del suo tempo alla divulgazione astronomica con laboratori didattici e ludici presso il padiglione Spazio a Volandia; tiene corsi di introduzione all’Astronomia per adulti e ha affiancato ricercatori durante campi estivi di astronomia.

Stefano Balzan

Studente di fisica e animatore scientifico presso il Museo della Scienza di Milano. Appassionato di astronomia, collabora da alcuni anni con l'Osservatorio Astronomico di Tradate, svolgendo sia attività con il pubblico che prove tecniche, attività di ricerca e manutenzione della strumentazione.